Il Parlamento Europeo

Benvenuti ancora una volta nelle mie pubblicazioni e spero che le informazioni siano utili. Nei prossimi sette post svilupperò le sette istituzioni che compongono l’Unione europea, cercando di spiegarle in modo comprensibile a tutti.

Il Parlamento europeo è l’istituzione che rappresenta direttamente i cittadini dell’Unione europea, che eleggono i deputati a suffragio universale diretto. È l’istituzione che rende l’Unione europea una “democrazia rappresentativa”, come stabilito dai trattati.
È anche uno dei tre pilastri che formano il classico “triangolo” istituzionale dell’Unione europea, insieme al Consiglio dell’Unione europea (il Consiglio), che rappresenta gli interessi dei governi degli Stati membri, e alla Commissione, che difende gli interessi istituzionali dell’Unione.

Qual è il ruolo del Parlamento europeo?

Le funzioni che svolge possono essere suddivise in diversi blocchi e coincidono con quelle normalmente svolte da un Parlamento in un sistema parlamentare:
1. Funzioni legislative e di bilancio: il Parlamento esercita il potere legislativo e di bilancio insieme al Consiglio, adottando atti legislativi, il quadro finanziario a lungo termine (quadro finanziario pluriennale) e il bilancio annuale dell’Unione.
2. Funzioni di supervisione:
– Dà e toglie la fiducia alla Commissione: il Parlamento europeo elegge il Presidente della Commissione e deve anche votare a favore del Collegio dei Commissari nel suo complesso dopo aver esaminato i candidati. Durante il suo mandato, la Commissione è responsabile nei confronti del Parlamento, che può ritirare la propria fiducia alla Commissione mediante una mozione di censura.
– Controlla le normali attività della Commissione: attraverso interrogazioni, interpellanze o commissioni d’inchiesta. Deve inoltre concedere il discarico per la gestione del bilancio da parte della Commissione alla fine dell’anno.
– Altri organi sono obbligati a riferire al Parlamento: la Commissione o il Parlamento europeo sono obbligati a inviare al Parlamento relazioni sulle loro attività.
3. Altre funzioni: il Parlamento ha altre funzioni molto importanti, come l’approvazione dell’ingresso di nuovi Paesi nell’Unione europea, il parere sugli accordi internazionali o la garanzia dei diritti fondamentali dei cittadini.

Qual è la composizione del Parlamento europeo?

Il Parlamento è attualmente composto da 705 eurodeputati, eletti direttamente da tutti gli elettori dell’UE per un mandato di 5 anni (le ultime elezioni si sono svolte nel maggio 2019). Il numero di eurodeputati per ogni Paese è variabile e approssimativamente proporzionale alla sua popolazione secondo le regole della proporzionalità decrescente – nessun Paese può avere meno di 6 e non più di 96 eurodeputati – e il numero totale non può superare i 751 (750 più il Presidente).

Come è organizzato il Parlamento?

Il Parlamento europeo dispone di una serie di organi o gruppi che semplificano il suo lavoro:
– Il Presidente e i Vicepresidenti: il Presidente è eletto tra i suoi membri per un mandato rinnovabile di due anni e mezzo. Rappresenta il Parlamento all’esterno e nelle sue relazioni con le altre istituzioni dell’Unione. Supervisiona i dibattiti in plenaria e garantisce il rispetto del Regolamento del Parlamento. Attualmente è l’italiano David-Maria Sassoli. Gli eurodeputati eleggono 14 vicepresidenti.


– Plenaria: è il luogo in cui si riuniscono tutti gli eurodeputati per il voto finale su un atto legislativo, per l’adozione di dichiarazioni solenni o per eventi di importanza istituzionale per l’Unione, come il discorso annuale del Presidente della Commissione sullo stato dell’Unione. Ogni mese, tranne agosto, si riunisce a Strasburgo per una sessione di quattro giorni, dal lunedì al giovedì.


– Gruppi politici: gli eurodeputati non sono organizzati in delegazioni nazionali, ma in gruppi transnazionali in base alle loro affinità politiche. Un gruppo politico deve essere composto da deputati eletti in almeno un quarto degli Stati membri e avere almeno 25 membri. Prima di ogni votazione in plenaria, i gruppi politici esaminano in dettaglio le relazioni redatte dalle commissioni parlamentari e presentano emendamenti. La posizione assunta dal gruppo politico è determinata dal dibattito interno. Nessun deputato può essere costretto a votare per una determinata opzione.

Oggi esistono 7 gruppi politici:

  1. Partito popolare europeo
  2. Gruppo dell’Alleanza progressista di socialisti e democratici
  3. Gruppo Renew Europe
  4. Gruppo dei Verdi/Alleanza libera europea
  5. Gruppo Identità e democrazia
  6. Gruppo dei Conservatori e riformisti europei
  7. Gruppo confederale della Sinistra unitaria europea/Sinistra verde nordica
Ripartizione dei seggi per gruppo politico.

– Commissioni permanenti: sono gli organi di lavoro degli eurodeputati. Essi suddividono le varie proposte legislative per il dibattito, che viene poi adottato in plenaria. Attualmente i deputati lavorano in 20 commissioni e 2 sottocommissioni a seconda dell’area politica. Si riuniscono una o due volte al mese a Bruxelles.


– Delegazioni permanenti: sono gruppi ufficiali di eurodeputati che costituiscono il collegamento con gli organi legislativi di altri Paesi o organizzazioni internazionali, sia all’interno che all’esterno dell’Unione. Svolgono la diplomazia parlamentare del Parlamento europeo, organizzando incontri interparlamentari con rappresentanti politici esterni all’Unione. Attualmente sono 44.


– Organi politici interni:
1. L’Ufficio di presidenza: è composto dal Presidente del Parlamento europeo, dai 14 Vicepresidenti e dai 5 Questori (con funzione consultiva). È l’organo di gestione legale del PE. È responsabile dei compiti amministrativi e finanziari all’interno del Parlamento e nomina il Segretario generale del Parlamento (che dirige i servizi amministrativi dell’Istituzione e determina la composizione e l’organizzazione del Segretariato generale). Di solito si riunisce due volte al mese.
2. I Questori: i Questori sono cinque, eletti dal Parlamento europeo per un mandato di due anni e mezzo (rinnovabile). Sono responsabili delle questioni amministrative e finanziarie che riguardano direttamente i Soci e le loro condizioni di lavoro. In genere si riuniscono una volta al mese.
3. Conferenza dei Presidenti: è composta dal Presidente del Parlamento e dai presidenti dei gruppi politici. È responsabile dell’organizzazione dei lavori del Parlamento – redige il calendario e l’ordine del giorno delle sedute – e della pianificazione legislativa, assegna i poteri alle commissioni e alle delegazioni e la loro organizzazione, ed è responsabile delle relazioni con gli altri organi dell’UE, i parlamenti nazionali e i Paesi terzi. In genere si riuniscono due volte al mese.
4. Conferenza dei presidenti di commissione: composta dai presidenti di tutte le commissioni permanenti e temporanee. È l’organo politico del Parlamento europeo responsabile del mantenimento e del miglioramento della cooperazione tra le commissioni parlamentari. Si riuniscono di norma una volta al mese.
5. Conferenza dei presidenti di delegazione: composta dai presidenti di tutte le delegazioni interparlamentari. Discute regolarmente di tutte le questioni relative al buon funzionamento delle delegazioni interparlamentari e delle delegazioni alle commissioni parlamentari miste.


– Gruppo direttivo Brexit: opera sotto la direzione della Conferenza dei presidenti, coordinando e preparando le deliberazioni, le considerazioni e le risoluzioni del Parlamento sul recesso del Regno Unito dall’Unione europea. È coadiuvato dal Segretario generale aggiunto.


– Il Segretariato generale: fornisce supporto e assistenza tecnica al lavoro dei deputati e degli organi parlamentari. È composto per lo più da funzionari selezionati attraverso concorsi in tutti i Paesi dell’UE.

Dove svolgono le loro funzioni?

Il Parlamento europeo ha tre seggi:
– Strasburgo (Francia): sede ufficiale del Parlamento.
– Bruxelles (Belgio): dove si svolge la maggior parte delle attività delle commissioni parlamentari.
– Lussemburgo: sede del Segretariato generale.

Advertisement

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s